il lavoro domestico

Accesso ai servizi per i lavoratori domestici – inps.it

Aziende, enti e datori di lavoro, Consulenti del lavoro e professionisti, Datori di lavoro domestico, Intermediari e consulenti + Servizio Desktop Cassetto per il lavoro domestico Servizio Desktop Lavoratori domestici (Aziende, consulenti e professionisti)

contributi lavoro domestico 2018: deducibilità contributi

Come forse saprai, tutti questi aspetti sono disciplinati dal Contratto Collettivo Nazionale del Lavoro domestico. Il Contratto è stato firmato dalle parti il 2013, ma ogni anno vengono aggiornate le tabelle delle retribuzioni minime.

Inquadramento dei lavoratori – LAVORO DOMESTICO

 ·

Il rapporto di lavoro domestico è regolato dalla L. del 2 aprile 1958 n. 339 e dagli articoli 2240 – 2246 del Codice Civile. Inoltre, nel LAVORO DOMESTICO, la corresponsione della 13esima mensilità e l’obbligo delle assicurazioni sociali nei confronti dei lavoratori domestici, sono disciplinati rispettivamente dalla L. del 27 dicembre

Il rapporto di lavoro – INPS

Qualora il lavoro sia prestato esclusivamente presso il domicilio del datore di lavoro, può confermarsi il rapporto assicurativo domestico, ancorché una stanza dell’abitazione sia adibita a studio professionale e sempreché l’attività non sia connessa all’esercizio della professione.

DOMINA (@LavoroDomestico) | Twitter

Ottobre è il mese della #prevenzione del tumore al seno e #RetePas mette a disposizione delle #donne prestazioni sanitarie a tariffe ancora più vantaggiose. DOMINA – Associazione Nazionale #Famiglie Datori di #Lavoro Domestico – firmataria del CCNL di categoria – https:

CCNL e Lavoro Domestico – pt.2 – SafeCare24

Periodo di prova di lavoro domestico. Il periodo di prova per badanti, ad esempio, come per tutte le altre figure di questa categoria, è sempre retribuito ed è pari ad un lavoro effettivo di: 30 giorni, per il LIVELLO D e D SUPER; 8 giorni, per tutti i restanti LIVELLI.

Lavoro domestico non regolarizzato: quali conseguenze

Il lavoro domestico è uno dei settori dove, per varie ragioni, è più alta la percentuale di lavoro nero, ossia di quel tipo di rapporto di lavoro non regolarmente formalizzato con comunicazione all’ente previdenziale e dunque sconosciuto alla pubblica amministrazione.

Colf e Badanti: stipendio minimo 2018, cosa prevede il

Il Ministero delle Politiche Sociali ha aggiornato le tabelle retributive del CCNL lavoro domestico e per colf e badanti assunte con regolare contratto dovrà essere erogato obbligatoriamente da parte del datore di lavoro l’aumento in busta paga.

Lavoro domestico – Ultime notizie su Lavoro domestico

Per effettuare un controllo su un rapporto di lavoro domestico la via più semplice da percorrere è quella amministrativa, «attraverso verifiche documentali ed eventualmente con il coinvolgimento del lavoratore e del datore di lavoro», chiosa

Lavoro domestico – Wikipedia

Il lavoro domestico indica, in Italia, una tipologia di lavoro dipendente prestata, in modo diretto ed esclusivo, al soddisfacimento delle esigenze domestiche e familiari. Per identificare i lavoratori del settore viene utilizzato il termine colf, nato dall’unione delle parole collaboratore (o collaboratrice) familiare.

Disciplina normativa ·